Comitato di Partecipazione

Il 14 dicembre 2017 è stata approvata la Legge regionale n.75/2017 su "Disposizioni in materia di Partecipazione e di Tutela dell'utenza nell'ambito del servizio sanitario regionale. Modifiche alla Legge Regionale n.40/2005".

La legge regionale è frutto di un lavoro condiviso fra i vari soggetti interessati: cittadini, operatori e direzioni aziendali del Servizio Sanitario Regionale.
La Regione Toscana, ha ritenuto opportuno rendere maggiormente consapevole  e partecipata l'attività dei Comitati, nonostante che  la loro presenza ed operatività sia già consolidata da anni nelle aziende ed enti del Servizio Sanitario Regionale. Il nuovo sistema di partecipazione è integrato, con i livelli regionale, aziendale e di zona distretto, in comunicazione tra loro.

L’obiettivo dell’ampliamento della tutela dei cittadini parte dalla costituzione di un preciso rapporto tra Azienda ed  Associazioni attraverso la stipula ex novo o il rinnovo di protocolli d’intesa.

Come aderire al protocollo d'intesa
Ai fini della sottoscrizione del protocollo possono aderire le organizzazioni di volontariato e tutela e le associazioni di promozione sociale operanti nel settore sanitario, socio-sanitario o comunque in settori attinenti alla promozione della salute.
Sono escluse le associazioni che intrattengono rapporti economici continuativi con l’azienda sanitaria. L’attività di consulenza e di supporto svolta a favore dei cittadini deve avere carattere non professionale.
All’atto della richiesta di adesione al protocollo d’intesa, le Associazioni possono chiedere l'ammissione, su base volontaria, al Comitato di Partecipazione aziendale.

La richiesta di adesione, a cui va allegato documento d'identità del rappresentante legale e statuto dell'associazione, va inviata con una di queste modalità:

1. via PEC, all'indirizzo ispo@postacert.toscana.it all'attenzione dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico. La domanda, il protocollo sottoscritto e l'allegata   documentazione dovranno essere firmate digitalmente dal legale rappresentante dell'organizzazione o associazione;

2. tramite posta elettronica non certificata all'indirizzo  urp@ispo.toscana.it;

3. con consegna a mano presso l’URP dal martedì al venerdì, ore 8.30-12.30.

Clicca qui per scaricare il Modulo di adesione

Per ulteriori informazioni consultare:  il sistema di partecipazione nel servizio sanitario regionale  http://www.regione.toscana.it/cittadini-per-la-salute

e la sezione "in primo piano" della salute http://www.regione.toscana.it/cittadini/salute

Il Comitato tramite le Associazioni di Volontariato rappresentate ed operanti attualmente presso l’Istituto, in accordo con l’Ufficio Relazioni con il Pubblico, affronta e discute temi quali:

  • accoglienza dell’utenza;
  • informazione ed educazione alla salute;
  • umanizzazione delle cure;
  • indagini di soddisfazione;
  • miglioramento della qualità dei servizi;
  • pubblica tutela.

Coordinatore Alexander Peirano,  LILT Sezione Firenze

Vice coordinatore: Fabrizio Di Donato, Cittadinanzattiva Toscana Onlus

Associazioni che hanno aderito al Comitato di Partecipazione:

  • LILT sezione Firenze
  • Toscana Donna
  • La Finestra
  • Cittadinanzattiva Toscana Onlus
  • Federconsumatori
  • Piccino Picciò
  • Amici dell'ANT

Il Comitato di Partecipazione ha eletto per il Consiglio dei Cittadini per la Salute:

Francesco Apergi, membro titolare, Federconsumatori

Giuseppa Musumeci, membro sostituto, Toscana Donna

Per consultare l'atto con cui sono state individuate le adesioni al Comitato di Partecipazione dell'Istituto 2018 cliccare qui

Per consultare il Regolamento del Comitato di Partecipazione dell'Istituto 2018 cliccare qui