Studio Tailored Breast Screening Trial (TBST)

L’offerta di una mammografia di screening alle donne a partire dai 45 anni è oggi proposta da numerose linee guida e raccomandazioni nazionali e internazionali. Numerosi sono infatti gli studi che hanno dimostrato l’utilità della mammografia in tale fascia di età per la riduzione della mortalità per tumore al seno.

La proposta di uno screening mammografico in pre-menopausa risulta avere però, rispetto alla sua offerta nelle donne di età maggiore, un rapporto danni/benefici meno favorevole sia per la minor frequenza del tumore della mammella che per la minor capacità della mammografia di riconoscere le lesioni tumorali.

Le mammelle delle donne più giovani infatti, rispetto a quelle delle donne più mature, presentano una maggior percentuale di ghiandola e minore quantità di tessuto adiposo (grasso); questo aspetto le rende più dense e quindi meno leggibili alla mammografia. E’ per tale motivo che si raccomanda l’esecuzione dell’esame ogni 12-18 mesi invece che ogni due anni.

Non tutte le donne di età inferiore ai 50 anni hanno però un seno denso; circa il 30-40% ha un seno, cosiddetto chiaro, con poca componente ghiandolare e che è più leggibile alla mammografia del seno denso. Lo studio TBST (Tailored Breast Screening Trial) si propone di garantire l’efficacia della mammografia e, nello stesso tempo, di ridurre i possibili effetti negativi della mammografia in pre-menopausa, come la maggior esposizione alle radiazioni ionizzanti, il rischio di dover fare esami non necessari e la possibilità che vengano identificate lesioni che hanno poca possibilità di crescita.

Per questo motivo, lo studio offre la mammografia in base al tipo di densità del seno e le donne vengono suddivise, in maniera casuale, in due gruppi: un gruppo di controllo che è invitato a fare la mammografia ogni anno e ad gruppo di intervento in cui le donne sono invitate a fare la mammografia con un intervallo di due anni se hanno il seno chiaro e di un anno se hanno il seno denso.

Cliccando qui puoi consultare l'articolo "Tailored Breast Screening Trial (TBST). Un progetto per uno screening su misura".

Informativa per il partecipante allo studio approvata dal comitato etico ( parere 9/12 del 27/09/2012)

Centri partecipanti:

  • ISPO (centro coordinatore)
  • IRST Meldola/AUSL Forlì
  • ULSS 4 Alto Vicentino
  • ULSS 13 Dolo e Mirano
  • CPO Piemonte

Attualmente è in corso l’arruolamento ad opera dei centri partecipanti.

Enti finanziatori:
Il progetto è stato avviato con un primo finanziamento dell’Agenzia di Sanità della Regione Abruzzo (protocollo di convenzione 1297 del 16/6/2010) cui ha fatto seguito un finanziamento nell’ambito del Bando di Ricerca finalizzata 2009 del Ministero della Salute (codice del progetto per il finanziamento: RS-2009-1493239).

Lo studio è registrato sul sito www.clinicaltrials.gov con ID: NCT02619123.

 

Responsabile dello studio:
Paola Mantellini

Medico, S.C. Screening e Prevenzione Secondaria
Centro di Riferimento Regionale per la Prevenzione Oncologica – CRRPO
p.mantellini@ispo.toscana.it
 

Partecipanti  strutture ISPO:
Patrizia Falini
Statistico, Coordinamento Statistico
Marco Zappa Medico, S.C. Epidemiologia Clinica
Daniela Ambrogetti Medico, S.S. Senologia di Screening
Rita Bonardi Medico, S.S. Senologia di Screening
Fiorella Ciuffi Medico, S.S. Senologia di Screening
Giulia Picozzi Medico, S.C. Senologia Clinica
Donella Puliti  Statistico, Coordinamento Statistico
Eva Carnesciali Tecnico sanitario di radiologia, Coordinamento Tecnico Sanitario
 

Collaboratori esterni presso ISPO:
Barbara Lazzari
Fisico sanitario Azienda USL Toscana Centro
Elena Cavazza Medico igienista
Elena Pierpaoli Fisico sanitario